Skip to main content
Circuito di mountain bike - Il sentiero dei 4 venti - Plouharnel
circuit-velo-plouharnel-quiberon-morbihan
circuit-velo-plouharnel-quiberon-morbihan

Circuito di mountain bike - Il sentiero dei 4 venti - Plouharnel

favorite_borderAggiungi ai preferiti
Rond point de l'océan
56340 PLOUHARNEL
Durata : 1h20
Distanza : 20 km
Difficoltà : Media (dislivello medio: 50 m)
Corso n°2 verde

Questo circuito ti permette di scoprire, o riscoprire, le ricchezze del patrimonio naturale e costruito di Plouharnel e di apprezzare la diversità del suo paesaggio, dalla campagna alle dune, dall'oceano alla baia di Quiberon.

Partenza: dal parcheggio dell'Ufficio del Turismo di Plouharnel, dove è disponibile la mappa di questo percorso, girare a destra lungo il supermercato per raggiungere rue Plasker.

Passo dopo passo :

1) Al prossimo incrocio proseguire di fronte lungo il sentiero. Superata a destra la lottizzazione Henlis e poi imboccando il sentiero nel bosco, si svolta a sinistra per raggiungere Brénantec. Alla frazione girare a sinistra poi seguire il sentiero segnalato a destra.Proseguire su questo sentiero fino a raggiungere la D781 e prenderla per pochi metri a destra. Superata la linea ferroviaria, svoltare a destra e poi subito a sinistra, alla casa bianca, per ricongiungersi nuovamente su un sentiero segnalato.

2) Segui il markup. In rue Kerarno si può fare una breve deviazione prendendo il sentiero di fronte per scoprire, circa 1 km più avanti, il Dolmen e il Quadrilatero del Crucuno. Questo recinto megalitico risalente all'era neolitica è oggi composto da 22 menhir, di cui due coricati. Monumento storico dal 1889, fu restaurato da Felix Gaillard nello stesso periodo. Quest'ultimo eresse e dispose i menhir, poi coricandosi, in modo da orientarli sui punti cardinali e far corrispondere le diagonali alle albe e ai tramonti dei solstizi. Quindi tornare in rue de Kerarno prima di girare a destra verso Kergazec. Svoltare a sinistra nella frazione di Kergazec per entrare nella D781. Si attraversa ora la strada dipartimentale e si prosegue sul sentiero di fronte.

3) Il percorso conduce qui a Sainte-Barbe, il suo piccolo villaggio, quindi alla sua grande spiaggia sul lato dell'oceano, frequentata dai surfisti. Goditi questa passeggiata tra le dune, osserva i resti del sito storico di Bégo (quasi 180 strutture in cemento sparse nella duna di Plouharnel). Questa linea difensiva costiera svolgeva una duplice missione durante la seconda guerra mondiale: proteggere il porto di Lorient e le U. Boats dell'ammiraglio Dönitz e impedire un possibile sbarco delle truppe alleate sulla costa atlantica. È una delle batterie più potenti del Vallo Atlantico. Seguire la segnaletica per la D768, prenderla a destra. Alla seconda rotonda dirigersi verso la spiaggia di Sables Blancs, molto frequentata da kite surf e windsurf. Percorrere la Baie de Plouharnel fino al passaggio a livello.

4) Dopo una sosta al Museo Chouannerie, il percorso prosegue attraverso la campagna di Plouharnelaise per tornare al centro della città. Sulla via del ritorno, in rue du Pont Neuf, girare a sinistra su un piccolo sentiero che si unisce a rue Hoche.Scopri i Dolmen di Rondossec, un monumento risalente al periodo neolitico composto da 3 tombe a corridoio inserite in un lungo tumulo. Il sentiero segnalato ora riconduce al punto di partenza, l'Ufficio del Turismo.
Rond point de l'océan
56340 PLOUHARNEL

Lingue parlate

français

Raccomandato per voi

Alloggi popolari, attività, eventi, visite e passeggiate