Skip to main content
Quiberon - Dalla costa selvaggia al porto di pesca
couv_coffret_presquile+et+ile
cb4te+sau+1287+presquc2%a9+p.+baissac

Quiberon - Dalla costa selvaggia al porto di pesca

favorite_borderAggiungi ai preferiti
Route Côtière
56170 Quiberon
Durata : 3h15
Distanza : 11 km
Facile
Marcatura gialla

Le tracce dei pescatori vanno da Port Maria (primo porto di sardine in Francia dal 1930 al 1947) a Manémeur, un antico villaggio di pescatori. La costa selvaggia presenta scogliere impressionanti.

Passo dopo passo:

Partenza: prendere la strada verde che passa davanti al parcheggio sulla sinistra. Sempre facendo attenzione, attraversate la strada in curva, nel punto indicato, per maggiore sicurezza.
1- Si prosegue sul sentiero della Côte Sauvage le cui falesie, a volte alte più di 20 m, affrontano gli assalti dei venti occidentali e del mare. Proseguite fino alla punta di Château Turpault, un maniero anglo-medievale costruito da un filatore di Cholet nel 1910, che segna l'ingresso a Quiberon (proprietà privata). Lungo il percorso, scoprite il Vicolo Coperto della Pointe de la Guérite, una tomba sepolta risalente al Neolitico, le cui lastre di copertura affiorano in superficie. Si trova vicino a un menhir.
2- Entrate a Quiberon camminando lungo le banchine fino al porto dei pescatori. Passate davanti al terminal dei traghetti di Port Maria (1870), che all'inizio del XX secolo era il primo porto di sardine in Francia. L'asta del pesce è una delle più antiche della Bretagna. Sulle banchine,
vedere l'opera d'arte ispirata a una poesia di Pablo Néruda con un pesce. Quai de l'Océan, si vede un parapetto in cemento, vestigia del Vallo Atlantico. Quiberon faceva parte della "tasca di Lorient", liberata dall'occupazione tedesca alla fine della Seconda Guerra Mondiale.
Seconda guerra mondiale. Proseguire lungo la Promenade de la Plage.
3- Risalite la Place Hoche e prendete la strada "rue du Phare". Attraversare la strada "rue du Port de Pêche". Proseguire dritto per la strada "rue du Noroît et des Alizés" fino alla strada "rue des Hortensias", svoltare a sinistra e risalire la strada "rue du Manémeur". Girare a sinistra, poi subito a destra nella via "rue du Couchant" e infine a sinistra.
4- In Place du Manémeur, imboccare il sentiero tra due case e proseguire per 300 metri.
5- Prendere il sentiero a destra. Nella via "Rue des quatre vents", girare a sinistra. Alla rotatoria, proseguire dritto. Proseguire su un sentiero in direzione di Kernavest. Attraversare la strada di Kernavest, proseguire per 150 m. Girare a destra per il Jardin du Ragot. Aggiratela sulla destra ed entrate in essa attraverso un piccolo sentiero che scende sulla sinistra. Uscire dall'altro ingresso. Prendere la strada già percorsa in direzione di Kernevest e, al bivio, girare a destra.
6- All'incrocio successivo, svoltare leggermente a sinistra. Andate alla torre di Locmaria, vestigia dell'antico semaforo. Dalla cima della torre si trova un tavolo di orientamento con una vista a 360° sulla penisola, Houat, Belle-Île, Groix, Lorient e la baia di Quiberon. Proseguite lungo il sentiero della torre e prendete la prossima a destra. All'incrocio, svoltare a sinistra in direzione di Kerniscob, poi subito a destra e infine a sinistra, attraversando il paese.
7- Prendere il vicolo di Tiviho sulla destra per 50 m, girare a sinistra verso la collina. All'incrocio, proseguire dritto, quindi svoltare a destra all'incrocio successivo.
prossimo incrocio. Girate a sinistra sulla strada verde che vi riporta al punto di partenza.
Route Côtière
56170 Quiberon

Caratteristiche del percorso

Durata 03:15
Distance 11km
Comune di partenza Quiberon

Raccomandato per voi

Alloggi popolari, attività, eventi, visite e passeggiate